Tempo di lettura: 1 minuto

Avellino – Un cellulare (iPhone 6) perfettamente funzionante e con tanto di scheda all’interno della cella di un detenuto salernitano a processo per associazione a delinquere. E’ stata questa la scoperta fatta dalla Polizia Penitenziaria in servizio presso la Casa Circondariale di Avellino durante un’operazione di polizia ordinaria. Il rinvenimento è avvenuto nel corso di una perquisizione ordinaria nel Reparto dove si trovano i detenuti del circuito “Alta Sicurezza”.

A rendere nota l’ennesima scoperta di un telefonino all’interno del penitenziario irpino è stata la Segreteria Nazionale del SAPPE, Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, Organismo più rappresentativo della categoria a livello Nazionale, Regionale e Provinciale, nella persona del segretario nazionale Emilio Fattorello. Ormai il rinvenimento di tali oggetti di comunicazione non consentiti è all’ordine del giorno.