Tempo di lettura: < 1 minuto

Avellino – Il Tribunale del Riesame ha confermato il sequestro preventivo emesso dal Gip del Tribunale di Avellino dello scorso 17 maggio 2021 “limitatamente al denaro rinvenuto sul conto corrente bancario della S.S. Scandone ed alla quota degli immobili della società cooperativa I Guarracini appartenente a Gianandrea De Cesare. Annulla nel resto, disponendo la restituzione di quanto sequestrato agli aventi diritto Bruno Del Vecchio, Mariagiada Sorrentino e società Cooperativa i Guarracini per quanto di rispettiva competenza”.

Non confermato il sequestro di tre milioni e mezzo di euro. Il concordato può dunque ripartire. Il riesame non ha ritenuto sequestrabili beni che non sono nella diretta disponibilità di De Cesare. Nelle prossime ore i legali Fabio e Achille Benigni formalizzeranno la richiesta di proroga. Il tutto mentre il futuro del club cestistico cittadino resta in bilico.