Tempo di lettura: < 1 minuto

Solofra (Av) – La Corte di Cassazione ha ritenuto inammissibile il ricorso presentato dalla Procura della Repubblica di Avellino contro la decisione assunta dal tribunale del riesame per l’inchiesta sull’asilo di Solofra. Le immagini raccolte dai carabinieri di Solofra, mostravano un atteggiamento morboso nei confronti di un alunno, ma nessuna violenza sessuale.

Al maestro accusato di violenza sessuale e difeso dall’avvocato Gaetano Aufiero resta in libertà. Ora la palla passa nuovamente nelle mani della Procura di Avellino che dovrà decidere se chiedere l’archiviazione o meno per l’accusa di violenza sessuale.