Tempo di lettura: 2 minuti

Avellino – E’ cominciato il conto alla rovescia per il ritiro di Sturno dell’Avellino. Il prossimo 20 agosto, salvo slittamenti, la truppa di Piero Braglia si radunerà al “Castagneto” per avviare la preparazione estiva in vista del prossimo campionato. Campionato che prenderà il via il 27 settembre. Non ci sarà la Coppa Italia di LegaPro per la prossima stagione, a causa delle tempistiche troppo ristrette, considerando gli otto turni infrasettimanali e la chiusura delle competizioni prima degli Europei.

LE TRATTATIVE. Dopo aver annunciato i rinnovi biennali di Laezza e Silvestri è pronta l’accelerata sul mercato da parte del direttore sportivo Salvatore Di Somma. Tra i pali avanza Ioime reduce dall’esperienza al Potenza. L’estremo difensore è in parola con la società irpina. Non è escluso l’annuncio nelle prossime ore o giorni. Tre le piste per il pacchetto arretrato. Occhi su Dossena dell’Atalanta, Rocchi svincolatosi dalla Cavese e soprattutto un “Mister X” che dovrebbe arrivare dai Balcani in Irpinia. Per il dopo Parisi resta calda la strada che porta Pinto del Catania. In attacco, dopo aver sondato Polidori e Lescano, la pista nuova porta a Caturano. L’attaccante di proprietà della Virtus Entella nell’ultima stagione ha vestito la maglia del Cesena. L’avventura in Liguria appare destinata a finire. L’Avellino ci pensa nuovamente dopo averlo sondato lo scorso gennaio.

STADIO. Non solo mercato e ritiro per la società della famiglia D’Agostino. Nei prossimi giorni è atteso un nuovo incontro al comune di Avellino per il Partenio-Lombardi. Al centro del dibattito le sedute individuali e il manto in sintetico. E’ attesa in settimana una delegazione della LegaPro per valutare le condizioni dl manto e soprattutto della struttura di Contrada Zococlari.