Bucchi annuncia una defezione a sorpresa e loda il pubblico: “Strepitoso”

Bucchi annuncia una defezione a sorpresa e loda il pubblico: “Strepitoso”

lettura in 5 min

Benevento – Seconda uscita ufficiale per il Benevento che domani sera sfiderà in Coppa Italia l’Udinese. Superata l’Imolese, i giallorossi di Cristian Bucchi hanno messo altra benzina nelle gambe durante l’ultima settimana di lavoro. Alla vigilia dell’impegno della “Dacia Arena“, proprio il tecnico sannita ha fatto il punto sulla situazione in casa beneventana intervenendo in conferenza stampa.

Avversario – “Sono contento di questa partita perché quello che ci serve in questo momento è soffrire. Faremo una gara di sofferenza, loro giocano un ottimo calcio. A differenza delle gare che hanno preceduto questo incontro troveremo un avversario che ci stuzzicherà in qualcosa che non abbiamo ancora stimolato. E’ un bel banco di prova“. 

Condizioni fisiche – Letizia ha lavorato molto bene e credo rientrerà presto. Antei anche mi rende soddisfatto. Sono contento per come lavora e per lo spirito che mette nel sacrificio quotidiano. Quando subisci un certo tipo di infortuni devi lavorare con pazienza. Lui lo ha fatto con grande entusiasmo e finalmente posso dire che siamo vicini al suo rientro. In questi giorni lui, Bukata e Volpicelli lavoreranno con la primavera di Bovienzo che ci dà la possibilità di un interscambio di lavoro. Tornerà la settimana prossima con il gruppo“.

Asencio assente –No, non giocherà. Purtroppo nell’amichevole contro la Primavera ha riportato un lieve trauma distorsivo al ginocchio che lo costringe a un lavoro differenziato. Ha grandi qualità e come molti che arrivano in questo periodo di mercato non ha svolto tanto lavoro con la squadra“. 

Ipotesi serie B a 19 – “Abbiamo voglia di giocare a calcio, sul format lasciamo spazio agli altri perché  non ci compete. Quello che posso assicurarvi è che non vediamo l’ora di scendere in campo per confrontarci con questo tipo di campionato. Vogliamo arrivarci con tutti i componenti della squadra e per questo ci stiamo organizzando anche per delle amichevoli. Una vorremmo farla con una squadra di serie D e una con un team di serie D“. 

Situazione Iemmello – “Pietro sta recuperando, è un calciatore molto importante. Se dovesse andare via non avremmo bisogno di altri attaccanti. Ad oggi il suo recupero sta procedendo molto bene, abbiamo un attacco più che al completo. Se dovesse partire saremmo a posto così, non arriverebbe nessuno al suo posto. Ad oggi Iemmello è un calciatore del Benevento, poi col mercato non si sa mai“. 

Variazioni –A noi serve gettare una base di squadra molto solida su cui costruire le nostre idee e le nostre certezze. Cerchiamo di cementare questa idea con un blocco di calciatori. Non ci sono in questo periodo al top della condizione, la situazione di tutti è più o meno la stessa. La formazione che scenderà in campo domani è sulla falsariga della settimana scorsa, non prevedo grandissimi cambiamenti“. 

Mercato in uscita –La forza di una squadra è avere alternative che siano forti. Di mercato non parlo facilmente quando si inizia a giocare, dobbiamo pensare soprattutto al campo. Ho espresso le mie indicazioni alla società sul gruppo che vorrei. Non è importante solo chi scende in campo dall’inizio ma anche chi subentra“.

Entusiasmo –Mi ha colpito tantissimo la fiducia della gente, una fiducia incondizionata. Non ci conoscono, non hanno chiesto niente in cambio se non il lavoro. E noi abbiamo voglia di ripagare questo grandissimo entusiasmo con le prestazioni da mettere in campo“.


Commenti