Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – “Sport e filosofia hanno un sapore antico ed in comune hanno la ricerca dell’armonia”. Lo ha dichiarato Carlo Galli, già docente di Storia delle dottrine politiche all’Università di Bologna, nel corso della sua relazione al terzo appuntamento del 6° Festival Filosofico del Sannio, organizzato dall’Associazione culturale filosofica “ Stregati da  Sophia” presso il Teatro San Marco del capoluogo sannita. Il programma di coinvolgimento di discussioni filosofiche, promosso da Carmela D’Aronzo, interessa ben 18 Istituti della Scuola Superiore del Sannio e di fuori Provincia. “Il rispetto delle regole e della disciplina è la trave portante dello sport”: e questo è l’insegnamento che ha il valore più grande. Del resto è quello che lo sport ha dato al patrimonio universale e alle coscienze civili con una intensità storica straordinaria. Ospiti questo pomeriggio, il presidente del Benevento Calcio, Oreste Vigorito e l’allenatore della squadra giallorossa Filippo Inzaghi. L’ideatrice del Festival, D’Aronzo ha posto l’attenzione su due direttrici, l’uguaglianza e la libertà: “I ragazzi possono sviluppare una mente critica e capire cosa si ha di fronte”. Il docente Galli si è detto estremamente felice di essere nuovamente nel Sannio: “E’ la terza volta che vengo qui a Benevento. Merita di essere conosciuta e visitata per l’intensità storica che contiene. E’ un vero tesoro da tramandare. Lo sport è disciplina, è controllo di se stessi e mettersi alla prova, seguendo regole mentre si compete. E’ un fattore radicato nella natura umana, nelle culture primitive”.

Prima dell’incontro pubblico, hanno preso la parola il presidente Oreste Vigorito e mister Inzaghi