Tempo di lettura: 3 minuti

Benevento – E’ cominciato stamani presso la sede di Confindustria Benevento un ciclo di incontri con il Comando Carabinieri per la tutela Ambientale per fare il punto sulla legislazione in materia e per consentire pratiche virtuose da parte degli industriali nell’esercizio delle proprie attività. L’iniziativa, che si segnala evidentemente per i suoi contenuti innovativi e per l’incontro tra due mondi che fino ad oggi sono sembrati assai distanti l’uno dall’altro, è stata battezzata da Filippo Liverini, Presidente di Confindustria Benevento, e da Alessandro Puel, Comandante Provinciale della benemerita, ormai in procinto di lasciare il Sannio per altro incarico e che probabilmente ha fatto oggi l’ultima pubblica apparizione nel capoluogo. L’incontro odierno ha voluto innanzitutto fare il punto sulla legislazione ambientale e sulle funzioni e le competenze dei tutori dell’ordine in questa materia che è regolata dall’articolo 6 bis del Codice Penale. L’obiettivo dei Seminari, oltre al supporto che si vuole offrire agli industriali per una corretta applicazione della legge, è anche quello di giungere ad un vero sportello nel quale possano confrontarsi, attraverso un dialogo, le esigenze della produzione e quelle del rispetto del territorio e dell’ambiente. Gli approfondimenti tecnici e tematici intendono anche superare quel muro contro muro che, volutamente o meno, è sembrato fare da sfondo alla presenza degli attori della produzione e quelli della tutela dell’ambiente. Il Comandante provinciale dei Carabinieri Alessandro  Puel ha sottolineato: “Le risorse ambientali sono l’oro del futuro. L’ambiente è fondamentale, anche per l’economia di un paese”. Quindi ha aggiunto: “Credo nella funzione sociale dell’Arma. Il nostro compito è vietare a qualcuno di violare la legge e non solo individuare chi l’ha violata”. E’ quindi intervenuto Italo Guardiani, Maggiore dell’Arma dei Carabinieri competente territorialmente sulla provincia di Benevento che ha invece parlato dell’applicazione della normativa: “Avvicinare gli imprenditori all’Arma. La normativa vuole snellire il procedimento di accertamento ed eliminazione degli illeciti penali, quindi è rivolto a facilitare sia la vita degli imprenditori che l’attività di controllo”. Ha preso quindi la parola Carlo Alberto Iannace, Presidente della Sezione Ambiente di Confindustria Benevento: ”L’incontro odierno serve a tutelare e far condividere l’approccio corretto per una gestione idonea delle componenti ambientali. L’imprenditore deve rispondere non solo per la qualità del prodotto ma per la gestione in materia ambientale”. Per il presidente di Confindustria, Filippo Liverini occorre “regolamentare i flussi dei controlli all’interno delle aziende. A volte ci sono sovrapposizioni di enti che tolgono tempo agli imprenditori. Le aziende devono essere eticamente corrette, sostenibili e rispettose per l’ambiente. Cosi il sistema Sannio può funzionare”.