“Musica nel Chiostro”, il 7 settembre l’ultimo appuntamento

Tempo di lettura: 2 minuti

Carinola (Ce) – Il 7 settembre (ore 20,30) si conclude il viaggio nella musica classica d’autore attraverso “percorsi sonori tra Est e Ovest”, con il concerto del pianista russo – americano Michael Bulychev  Okser al Convento di S. Francesco a Casanova di Carinola, nell’ambito della rassegna “Musica nel Chiostro”.

Le sublimi musiche da “Haydn a Schubert a Liszt…da Smetana a Dvorak a Martinou… da Bach a Villa Lobos a Ginastera… da Ravel a Shostakovich…a Gershwin”, sono state protagoniste in Terra di lavoro, in un importante luogo d’arte quale il convento di San Francesco, attraverso le note di solisti internazionali e giovani complessi italiani emergenti.

Michael Bulychev  Okser eseguirà al pianoforte musiche di Bach, Arensky, Tirindelli, Glinka, von Bulow, Liszt, Busoni, Brahms, Mahler, Kreisler, Gershwin, Rachmaninov. Nato da una famiglia di noti musicisti moscoviti, ha debuttato all’età di dodici anni esibendosi in Grecia, Israele, Egitto e Turchia. Ha studiato alla Juilliard School ed ha vinto numerosi concorsi internazionali. Ha tenuto concerti nelle più importanti sale da concerto ed è spesso invitato come membro di giuria in importanti concorsi internazionali negli Stati Uniti, Italia, Messico, Spagna, Francia, Svizzera, Olanda, Polonia e Finlandia

E’ previsto un “Dopo Concerto” con Luoghi & Sapori a cura della Pro-Loco di Carinola, con visita guidata al Convento ed esposizione e degustazioni di sapori dell’Ager Falernusa. 

Il convento di San Francesco, risalente al XIII secolo, è un vero e proprio tesoro nascosto tra le campagne della frazione Casanova del comune di Carinola, in provincia  di Caserta. Secondo diverse fonti fu il santo stesso ad iniziare l’edificazione del Convento. Ancora oggi vi si trova ben conservata la grotta scavata nella roccia che fu giaciglio del Santo. Interamente costruito in muratura di tufo grigio, il Complesso si compone della Chiesa a due navate e del Convento arricchito dal pregevole chiostro. Quest’ultimo ha una struttura quadrangolare con volte a crociera a sesto acuto che si aprono sulla corte centrale – che ricorda quello del Monastero di S. Chiara di Napoli – e con affreschi sulle pareti laterali ispirati alla vita di S. Francesco. Notevoli anche gli affreschi del refettorio attribuibili alla scuola giottesca.

I concerti concludono l’edizione estiva della rassegna classica “Musica nel Chiostro” a cura dell’Associazione Anna Jervolino e dell’Orchestra da Camera di Caserta, sotto la direzione artistica diAntonino Cascio.

La rassegna è sostenuta dal MiBAC e dalla Regione Campania e alla sua realizzazione collaborano il Comune e  la Pro – Loco di Carinola ed il Convento di S. Francesco di Casanova di Carinola. L’ingresso ai concerti è libero