Tempo di lettura: 3 minuti

Si intensificano le tappe italiane dei Foja. La band capitanata da Dario Sansone da domani 7 settembre inizia un tour italiano – con quattro tappe campane – utile a limare la scaletta che comporrà lo show per gli oltre venti concerti previsti ad ottobre in Canada.  Tra i brani in scaletta non mancheranno quelli pensati, e ri-scritti, per il mercato internazionale; tracce che gettano un nuovo ponte culturale che parte da Napoli e che, ad oggi, è arrivato in Francia con il featuring di Pauline Croze, in USA con il featuring dei Black Noyze e in Spagna con il featuring de La Pegatina.
Durante i primi tre concerti i Foja avranno Shaun Ferguson come ospite d’eccezione; on stage interagiranno artisticamente fino ad eseguire il brano 
Ensemble (Tutt’e duje), l’ultimo featuring dalla band partenopea in lingua franco-napoletana e realizzata per il mercato canadese. Ma durante il tour è prevista una sorpresa per tutti i fans dei Foja e per il folto pubblico di Rai 2; infatti la band sarà ospite dello speciale “Made In…” dedicato al trio comico I Ditelo Voi i quali hanno fortemente voluto Dario Sansone e soci (già presenti nella colonna sonora del loro film “Gomorroide”) live durante il programma televisivo, dalle ore 21.30, con il brano “Chin’e pensieri”.

La prima tappa del tour è in Campania a Taurasi (Avellino) e condurrà il gruppo a condividere il palco con gli amici romani de Il Muro del Canto presso il Parco Tittoni di Desio (MB): i due gruppi si ritrovano in occasione della rassegna Hello Folks World Session, prodotta da Barley Arts, in una serata che si preannuncia ad alto tasso adrenalinico. I giorni successivi Dario Sansone & co. continueranno la tournée a Torino e Siena ma prima della partenza per il Canada faranno sosta nuovamente nella propria regione: a Torre Annunziata si esibiranno in riva al mare vesuviano mentre Caserta città li ospiterà nei pressi della sontuosa Reggia. Il continuo incontro con culture e linguaggi diversi resta in cima alla nostra ricerca artistica – dichiara Dario Sansone -. Dopo aver girato l’Europa in lungo e largo, ed esserci affacciati negli States, è il momento di attraversare per un intero mese il Canada, un paese che si sta dimostrando attento alla cultura musicale e in prima linea per quel che riguarda lo scambio artistico. La registrazione di Ensemble (Tutt’e duje) con il cantautore Shaun Ferguson è stata un’esperienza naturale ed intensa per noi, realizzata senza sovraincisioni, in presa diretta rispettando l’incontro tra i nostri due mondi musicali, portando alla luce un altro tassello del nostro progetto di contaminazione musicale che parte dalle nostre radici napoletaneFare ricerca e tessere la rete di collaborazioni internazionali, puntando a fondere la cultura napoletana con quella di altri popoli con in comune la forza della passione; è l’obiettivo artistico del combo partenopeo che è sempre più convinto che attraverso lo scambio è possibile trovare nuovi stimoli; come attuare un processo di internazionalizzazione dell’attuale sound prodotto a Napoli, città sempre più esplosiva e crocevia di razze e tradizioni.”