Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno – Linea dura del Comune di Salerno contro gli abbandoni dei rifiuti, in particolare, nel centro storico (molto visitato dai turisti). Il sindaco Vincenzo Napoli annuncia che “oggi sarà ufficializzata la denuncia all’autorità giudiziaria di due persone individuate mentre conferivano, fuori da ogni regola, in via Porta Rateprandi” e che la misura si accompagna “all’installazione di altre telecamere sia in via Porta Rateprandi che in via Tasso per una videosorveglianza 24 ore al giorno”. Sull’emergenza idrica: “Le interruzioni notturne saranno estese anche alla zona occidentale”.  

Infatti, due ore dopo aver rilasciato l’intervista, il Comune rende noto che “a seguito della visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza installate in via Porta Rateprandi è stato possibile, giovedì scorso, procedere all’identificazione di due persone residenti nel centro storico che avevano abbandonato rifiuti sul suolo pubblico sulla stessa via. Si tratta di un cittadino italiano e di un cittadino extracomunitario domiciliato nel centro storico. Entrambi sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per deturpamento di bellezze naturali rilevanti dal punto di vista storico, artistico e culturale e sottoposti alla speciale protezione dell’autorità. Per quanto riguarda il cittadino italiano, si tratta di persona recidiva già denunciata altre volte per le stesse motivazioni”.