Tempo di lettura: 2 minuti

Salerno – ll Sindacato delle piccole e medie imprese di Salerno – Aniac crea un ramo dedicato alla tutela sociale delle fasce più deboli: imprese, famiglie e cittadini in difficoltà mediante una tutela complessiva. Il progetto a cui hanno aderito diversi imprenditori e persone dei diversi ceti sociali, prevede sia la fornitura di derrate alimentari, vestiario, tutela sociale che tutela legale e centro di ascolto. Presidente Provinciale del progetto è Domenico Marmo, da anni schierato a tutela delle fasce deboli; il coordinamento provinciale è stato affidato a Corrado Rossomando che già effettua un servizio a tutela delle fasce deboli. Più volte i responsabili hanno offerto servizi a tutela delle persone in difficoltà con assistenza infiermeristica e domiciliare ad anziani, minori e diversamente abili; a breve sarà costituita presso il Comune di  Campagna una clinica per i malati di Alzaimer. Dal mese di settembre sarà introdotto un numero dedicato di ascolto  per le persone che necessitano di un supporto; in questo modo si cerca di supportare gli imprenditori e famiglie che, in alcuni casi, non trovando punti di riferimento si spingono verso atti estremi. “Lamentele  e problematiche saranno portate a conoscenza delle istituzioni ed enti per cercare di trovare soluzioni adeguate per cercare soluzioni adeguate, il progetto prevede anche la distribuzione di derrate alimentari e vestiario nel pieno spirito di solidarietà sociale”, dice il presidenteDomenico Marmo. Tutte le imprese e cittadini interessati a fornire supporto o a partecipare al progetto possono inviare una mail all’indirizzo [email protected].