Tempo di lettura: 2 minuti

Pordenone – Al “Teghil” la Salernitana supera all’ultimo respiro il Pordenone. Al 2′ ci provano i padroni di casa: cross di Falasco e colpo di testa di Zammarini bloccato da Belec. Al 7′ c’è il vantaggio della Salernitana: lancio di Casasola per Gondo che supera Perisan con un pallonetto e realizza lo 0-1. Al 21′ granata pericolosi: assist di Casasola per Kupisz che calcia di poco a lato. Al 25′ Pordenone pericoloso: cross di Mallamo e colpo di testa di Ciurria che termina di poco a lato. Al 40′ occasione per i padroni di casa: dagli sviluppi di un corner calcia Ciurria, palla che termina larga sul fondo. Il primo tempo si chiude con i granata avanti nel punteggio. Al 17′ della ripresa Pordenone pericoloso con una gran conclusione a giro di Butic, respinge in angolo Belec. Al 23′ della ripresa arriva il pareggio del Pordenone con una gran conclusione dalla distanza di Misuraca che vale l’1-1. Al 32′ ci provano i granata: cross di Jaroszynski e colpo di testa di Bogdan bloccato da Perisan. Al 36′ padroni di casa pericolosi con un tiro di Camporese deviato in angolo da Belec. Al 50′ calcio di rigore per la Salernitana: dal dischetto va Tutino che realizza il gol che vale la partita. Finisce 1-2 e i granata tornano al successo.

Pordenone–Salernitana 1–2

Reti: 7′ pt Gondo (S), 23′ st Misuraca (P), 50′ st Tutino (S).

Pordenone: Perisan, Vogliacco, Barison, Ciurria, Pasa, Scavone (18′ st Misuraca), Mallamo (18′ st Musiolik), Camporese, Butic, Zammarini (43′ st Berra), Falasco. A disposizione: Bindi, Fasolino, Stefani, Calò, Magnino, Bassoli, Biondi, Chrzanowski, Rossetti. All. Maurizio Domizzi

Salernitana: Belec, Jaroszynski, Gondo (45′ st Kristoffersen), Djuric (30′ st Cicerelli), Di Tacchio, Casasola, Kupisz (40′ st Anderson), Gyomber, Bogdan, Capezzi (29′ st Coulibaly), Kiyine (29′ st Tutino). A disposizione: Adamonis, Mantovani, Sy, Schiavone, Aya, Boultam, Durmisi. All. Riccardo Bocchini

Arbitro: Valerio Marini di Roma 1

Assistenti: Rodolfo Di Vuolo di Castellammare di Stabia e Christian Rossi di La Spezia

IV Uomo: Giovanni Ayroldi di Molfetta

Ammoniti: Camporese, Magnino (P), Kiyine, Casasola, Belec (S).

Note – Angoli: 7–4. Recupero: 1′ pt, 5′ st