Coppa Campania: il Nola impartisce una lezione alla Virtus Goti

Tempo di lettura: 2 minuti

Prima uscita ufficiale della Virtus Goti impegnata in Coppa Campania contro il Nola. Mister Facchino schiera i suoi con un 4-4-2 e lascia in panchina Nostrale e Bianco, mentre è assente Capone. Dopo 30” dal fischio d’inizio, Vaccaro va a segno sfruttando un traversone e porta in vantaggio il Nola. All’8′ raddoppio dei partenopei, la firma è di Schioppa. Al 13′ Laezza ci prova ma la palla termina di poco a lato. Al 16′ errore del portiere saticulano Diba e Lenci ne approfitta siglando il 3-0 nolano. Risultato con il quale si chiude l’intera prima frazione.

Ad inizio ripresa ci prova Pace ma Avino non si fa cogliere impreparato. Al quarto d’ora il tentativo è di Fimiani ma anch’egli non ha fortuna. Alla mezz’ora capitan Florio va al tiro ma la mira si rileva ancora una volta imprecisa. Al 34′ Casaburi, subentrato a Diba tra i pali della Virtus ad inizio ripresa, commette fallo da rigore: sul dischetto va Grieco e per il Nola arriva la rete del quattro a zero. Risultato che persisterà fino al triplice fischio finale.

Prestazione deludente quella della Virtus Goti che ora dovrà ritrovare gioco e motivazioni in vista dell’inizio del campionato.

Virtus Goti: Diba (1′ s.t. Casaburi), Guarino, Tomaciello (1′ s.t. Nostrale), Salvatore, Pace, Laezza, Fimiani, Florio (30′ s.t. Mazzara), Annunziata (17′ s.t. Bianco), Bovino, Russo; a disp.: Della Ratta, Augliese; all.: Facchino

Nola: Avino, Gioventù, Falivene (19′ s.t. Ferraro), Lenci, Mocerino, Schioppa, Marotta (30′ s.t. Tagliamonte), Castiglione, Zaccaro, Vaccaro (12′ s.t. Grieco), Alfieri; a disp: Vacchiano, Cossentino, Falanga, Magaddino; all.: Cusano