Tempo di lettura: 2 minuti

Il Napoli di Rino Gattuso dovrà giocarsi le ultime 4 gare di campionato, in cui sarà in palio l’accesso alla Champions League, senza due centrali. Kalidou Koulibaly è rimasto infatti infortunato e salterà le prossime 2 o 3 partite. Nikola Maksimovic è risultato invece positivo al covid e non si conoscono ovviamente i tempi di recupero.

Una giornata nera quella del Napoli che si aggiunge alla storta gara di domenica contro il Cagliari con il gol annullato ad Osimhen, regolare, e la rete di Nandez al minuto 94 che ha fissato il risultato sull’1-1 definitivo.

Al Napoli di Insigne e compagni non resta altro da fare che giocarsi le proprie carte in situazione di totale emergenza. Il Napoli dovrà infatti provare ad accedere in Champions League avendo soltanto due centrali di ruolo. 

I due difensori disponibili sono l’ex Roma Manolas e l’ex Verona Rrahmani. Il primo avrebbe dovuto essere una certezza e invece ha alternato partite positive ad altre meno. Il secondo invece dopo un inizio difficile è riuscito ad imporsi a buon livello.

La difesa sarà solamente nelle loro mani e sono vietati altri infortuni o cartellini per evitare eventuali squalifiche. Gattuso però potrebbe anche optare per una soluzione diversa. Ovvero potrebbe far slittare Giovanni Di Lorenzo da terzino al centro della difesa in caso di assoluta emergenza come accaduto in passato.

Intanto le gare restanti che dovrà affrontare il Napoli sono tutte alla portata, almeno sulla carta. Sabato gli azzurri saranno ospiti dello Spezia. Poi sarà il turno dell’Udinese (in casa); Fiorentina (fuori casa) e infine Verona allo Stadio Diego Armando Maradona.