Orrore in casa: si arrampica al balcone e tenta di strangolare la ex incinta

Domestic Violence
Tempo di lettura: 1 minuto

Napoli – Si è arrampicato sul balcone ed è riuscito ad entrare nell’abitazione dove abita la ex compagna, in avanzato stato di gravidanza, insieme ai genitori. Una volta dentro ha aggredito la donna, colpendola al viso e trascinandola al suolo nel tentativo di strangolarla, con l’obiettivo finale di portarle via il figlio.

Attimi di panico si sono vissuti nei giorni scorsi a Torre del Greco (Napoli) dove l’intervento degli agenti del locale Commissariato ha evitato che la situazione degenerasse ulteriormente. Allertati dai familiari della donna, i poliziotti hanno arrestato un uomo di 26 anni, D.N., perché responsabile dei reati di maltrattamenti, atti persecutori,  lesioni aggravate in danno della sua ex convivente e violazione di domicilio.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato condotto presso il carcere di Poggioreale. La donna, che ha sporto regolare denuncia, è stata medicata in ospedale e le sue condizioni, considerato lo stato interessante, non destano preoccupazione.