- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

Le notizie principali in Campania di ieri, lunedi 24 giugno 2024.

Avellino – E’ uno spoglio elettorale al cardiopalma quello cominciato alle 15:00 in punto e proseguito per circa un’ora con un testa a testa avvincente tra Antonio Gengaro e Laura Nargi. E così poco dopo le 16:00, con i dovuti scongiuri, man mano che arrivano le proizioni dai rappresentanti di lista delle due coalizioni, il vantaggio di Nargi, seppur contenuto, pare comunque indirizzarla verso la vittoria. (LEGGI QUI).

Benevento – Due ore di attesa vana sotto il sole, per oltre 120 persone, tra amministratori e comitati. Alla Regione non hanno ricevuto la delegazione sannita, in protesta per la chiusura serale del pronto soccorso di Sant’Agata dei Goti. “Una vergogna” grida al megafono il deputato forzista Francesco Maria Rubano, uno degli 11 sindaci del comprensorio presenti a Santa Lucia. Resta però aperto uno spiraglio di trattativa. (LEGGI QUI

Caserta – Agricoltori senza acqua durante il fine settimana, una situazione insostenibile che provoca danni importanti ai raccolti. Una criticità che è diventata l’oggetto di una dura nota che la Federazione Coldiretti Caserta ha inviato al Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano, a firma del presidente Enrico Amico e del direttore Giuseppe Miselli. La governance di Coldiretti Caserta richiede un incontro urgente all’ente, che dovrebbe curare questo servizio necessario per il comparto del settore primario della zona. (LEGGI QUI)

Napoli – Un ragazzino di 14 anni, secondo una prima ricostruzione da verificare, sarebbe stato ferito da coetanei con un’arma da taglio durante una partita di calcio: è accaduto oggi pomeriggio al Rione Conocal di Ponticelli, alla periferia di Napoli. Dai primi accertamenti dei carabinieri, sembra che il minorenne abbia litigato con dei coetanei: uno o più di questi lo avrebbero colpito con un’arma da taglio al gomito, all’avambraccio e sul dorso. Sono stati i carabinieri della compagnia Poggioreale ad intervenire nell’ospedale Villa Betania.  (LEGGI QUI)

Salerno – “DOC, Nocera è superiore nelle due mani”: è uno degli striscioni con i quali, giocando sulla metafora anche legata alla professione di medico chirurgo, la città di Nocera Superiore ha accolto, tra fuochi d’artificio e festeggiamenti vari, il neo sindaco Gennaro D’Acunzi. Il primo cittadino è stato eletto con il 60,76% sindaco al termine dello spoglio delle schede elettorali relative al secondo turno di votazioni, nel ballottaggio con l’altro candidato Enrico Bisogno. D’Acunzi ha ottenuto 2400 voti in più rispetto all’avversa e potrà contare su 10 seggi mentre sei andranno all’opposizione.  (LEGGI QUI)