- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

I fatti più importanti della giornata di ieri, martedì 27 febbraio 2024.

Avellino – I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano hanno sequestrato un materiale ingente di nuovi componenti elettronici, potenzialmente pericolosi, venduti in alcuni negozi cinesi  presenti su tutto il territorio regionale. Nuovo passo in avanti nell’inchiesta condotta dalla Procura di Avellino sulla tragica morte di Mariantonietta Cutillo, la 16 morta tragicamente lo scorso maggio. (LEGGI QUI)

Benevento – E’ iniziato oggi, dinanzi al collegio del Tribunale di Benevento, il processo alla mamma-pusher. La donna, G.L., 47 anni di Benevento, è finita nei guai per aver cercato di introdurre all’interno del carcere di Ariano Irpino sostanze stupefacenti per il figlio, detenuto per droga. (LEGGI QUI)

CasertaL’Agcm ha deciso di ricorrere al Tar Campania in merito all’affidamento del Servizio idrico integrato nella provincia di Caserta alla società in house Idrico Terra di lavoro (Itl). (LEGGI QUI)

Napoli – Intervento dei carabinieri della compagnia di Marano all’ospedale San Giuliano per il decesso di un bambino di 4 anni. (LEGGI QUI)

Salerno – Rafforzare e innovare i servizi finalizzati alla prevenzione e all’analisi dei rischi sanitari della popolazione migrante in condizione di marginalità, nell’area della Piana del Sele, per migliorarne le condizioni di vita e di salute. È la mission del progetto Demetra – promosso da Consorzio La RadaCittà della LunaPrometeo 82 in collaborazione con la Regione Campania, l’Asl Salerno e i Comuni di BellizziCapaccio Paestum ed Eboli. (LEGGI QUI)